giovedì 27 dicembre 2012

La scrittura "non" e il dentista del pescecane

di Stella del Mattino e della Sera

Nell’oliato ingranaggio della scrittura “non” si è incastrata una rotella
Fastidiosa come una costola di foca tra i canini del pescecane bianco.
Perchè: trovatelo voi un dentista che abbia voglia di togliergli la costola d'in mezzo ai dentoni. 
La fastidiosa costola con inventario  Nr. 618, 2471 Alghero-Sassari, vetrina 26.

Perciò: si accettano volontari e si bandisce il concorso Ripuliamo l' ingranaggio. Pronti! 
Soluzione 1: la presunta costola di foca è una delle solite spacconate del pescecane; in realtà è una foglia di prezzemolo. La soluzione 1 non va bene: l' ingranaggio rimane bloccato. Il pescecane perfino si altera: oh, ecchè mi date del bugiardo?!
Soluzione 2: in assenza del dentista si trova un linguista. This individual afferma trattarsi di chiodi di ferro che il pescecane ha azzannato. Senza testa al solito, il selace! Adesso gli fanno male i denti perchè si sono tutti segnati in modo casuale con oggetti appuntiti, ma può stare tranquillo: la costola non c'è e se c'è non è lei, ma è qualcos'altro: e caso mai sarà pane per gli epigrafisti (senza la e maiscola), quelli del mestiere.!

Nondimeno viene estratta e inventariata. Perchè: non si sa mai che un domani può sempre servire.
Un amico è entrato nell'ingranaggio qualche mese fa e ha visto che la costola nella vetrina 26 non c'era più. L'ingranaggio è di nuovo ben oleoso e oliato, gira che è un piacere. Nell'operazione sono venuti via un paio di incisivi che fa lo stesso, perchè poi agli squali gli ricrescono.
Tolti i denti tolti i dolori.