venerdì 26 luglio 2013

Forza Cristiano!

E chi non aspettava questa notizia, tra i nostri lettori ed autori? Riprendono gli scavi a Monte Prama, che bello! 200000 euro stanziati per gli scavi e si inizia a settembre, sotto la direzione di Alessandro Usai, archeologo della Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Cagliari e Oristano. Gli scavi continueranno anche nel corso del 2014: in tempo per festeggiare i quaranta anni passati dalle prime segnalazioni. I dettagli li trovate qui, nel sito dell' Unione Sarda

Il sindaco di Cabras, Cristiano Carrus, intervistato da Videolina in occasione della conferenza di giovedì 25 Luglio 2013 all'Arcidiocesi di Oristano.

I nuovi scavi saranno possibili grazie a una convenzione sottoscritta dall'Arcidiocesi di Oristano -cui appartiene il terreno-con la Soprintendenza. 

Altro è il progetto di esposizione delle sculture, con tutte le discussioni e polemiche al contorno, che vi sono state e vi saranno ancora. E adesso anche il nuovo Museo della diocesi di  Oristano vorrebbe una statua (e ti credo! e chi non la vorrebbe?!). Comunque io personalmente, anche se non vorrei davvero vedere le statue divise tra Cabras e Cagliari, sto con il sindaco di Cabras Cristiano Carrus:  sta facendo, credo, davvero il massimo possibile per riavere le statue nella Terra Ritrovata (questo il  titolo del servizio di Videolina).
E chissà che l' anno prossimo non mi riesca di vederle, finalmente, queste sculture.