mercoledì 28 agosto 2013

Nuraghetti con accompagnamento umano

Sono noti finora tre "modelli di nuraghe" con figure umane scolpite (1): 1. in arenaria gessosa, dal nuraghe Cannevadosu nel Sinis di Cabras (OR) (figura 1): un' imponente struttura ad un centinaio di metri a sud della necropoli di Monte Prama (un secondo modello da Cannevadosu, ricalca fedelmente quelli rinvenuti a Monte Prama stesso, pg. 296 del rif. 1);   2. in arenaria gessosa da Serra e is Araus, nel Sinis di  San Vero Milis (OR) (figura 2) 3. in arenaria quarzosa da Paulilongu (San Sperate, CA) (figura 3).
Figura 1: uno dei due modellini  ritrovati al nuraghe Cannevadosu, (Cabras, poche centinaia di metri a sud/ovest della necropoli di  Monte Prama) raffigurante, secondo Ugas, un altare a forma di nuraghe con personaggio orante (2). Dal sito provengono anche un secondo modellino e la base di una statua (1). 


Figura 2. Modello-altare con figure scolpite in bassorilievo. Altezza max, cm. 51; diametro max, cm. 92.A. Usai, Un modello di nuraghe da Serra e is Araus, (1, pp 264-265). 


Figura 3. San Sperate (CA)-Paulilongu: modellino di nuraghe con figura antropomorfa (foto di L. Corpino) (3). Secondo Santoni il copricapo conico, una novità del nuragico, è da intendersi come cappello cerimoniale del tipo attestato nella statuetta di Stockhult, nella penisola scandinava (1, pg. 364-367) (1,3)

(1) Simbolo di un simbolo. I modelli di nuraghe, A cura di Franco Campus e Valentina Leonelli, Ara Edizioni, 2012
(2) Ugas, G. (1980), Altare modellato su castello nuragico di tipo trilobato con figura in rilievo dal Sinis di Cabras (Oristano), « Archeologia sarda », pp. 7-32.
 (3) SANTONI V., BACCO G. 2008 - Il Bronzo Recente e Finale di SuMonte - Sorradile (Oristano), in La civiltà nuragica: nuove acquisizioni, Atti del Congresso, Quartu S. Elena (CA): 543-656.