lunedì 16 settembre 2013

Ancora sui segni dell'Età del Bronzo delle Isole Lipari: le fusaiole


Figura 1. Segni su fuseruole fittili dell' età del Milazzese, acropoli di Lipari. ca. XIV sec. a.C. (da 1);  
repertorio grafico locale (2,3a) 

L'abitudine di imprimere segni grafici, anche complessi e tuttora non interpretabili, su oggetti legati alle procedure di tessitura, si ritrova diversi secoli dopo nel mondo Etrusco (3b, 4) (figura 2). Tali segni, denominati Etruscan Sigla,  vengono ora attivamente studiati nel progetto internazionale IESP (International Etruscan Sigla Project) .

Figura 2. IESP è un progetto che si prefigge di categorizzare e sperabilmente interpretare, le cosiddette "sigla" etrusche, classificate per ora come nonverbal writing. Questi esempi sono tratti da una tesi di laurea (4). Si veda anche il rif. 3b

(1) Martelli Isabelle, I Contrassegni e i “Segni” Eoliani, In:  Il villaggio dell'età del bronzo medio di Portella a Salina nelle isole Eolie, a cura di M.C. Martinelli, Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, 2005, Firenze, pp. 211-219
(2) Luigi Bernabò Brea, Segni grafici e contrassegni sulle ceramiche dell'età del bronzo delle Isole Eolie, In Minos, 2 (1952), 5-28.
(3) a. A. Belladonna,  I codici europei dell' età del Bronzo. 1. Le isole Lipari,  25.03.2013; b. Monte Prama, Foto del giorno: scrittura e tessitura, 19.03.2013, monteprama.blogspot.it,