lunedì 30 settembre 2013

Sculture a Göbekli Tepe e Nevalı Çori

Le immagini sono tratte da: Klaus Schmidt,  Göbekli Tepe – the Stone Age Sanctuaries. New results of ongoing excavations with a special focus on sculptures and high reliefs, Documenta Praehistorica (2010) vol. 37 "17th Neolithic Studies", pp. 239-256
Göbekli Tepe è un luogo di culto che risale al XII mill. a.C.; Nevalı Çori un sito nella stessa regione, del XI mill. a.C. ca. 

Sin., Göbekli Tepe, scultura di uomo con barba, 66 cm in altezza; dx, Nevalı Çori, scultura d'uccello con testa umana.
Sin., Göbekli Tepe, una delle 5 teste scolpite rinvenute nel sito; dx, Nevalı Çori, retro di testa umana con simbolo a serpente. 

Sin., Göbekli Tepe, pilastro a T con bassorilevi e "mani" (con zoom sulla cosiddetta "cintura", con segni ad H;); dx, Nevalı Çori, pilastro a T con bassorilevi e "mani". La posizione delle "mani" viene ricondotta a quella dell'“uomo di neve” di Balıklıgöl, una statua umana che risale almeno all'8000 a.C

Sin., Göbekli Tepe, "totem" scoperto nel 2010; dx, Nevalı Çori, "totem"