domenica 3 novembre 2013

Quei lingotti che non finiscono di stupire: adesso da Timna....

di Atropa Belladonna

....salta fuori una nuova matrice per produrre lingotti oxhide, verosimilmente dell' XI sec. a.C. (1). Finora l' unica conosciuta era stata rinvenuta a Ras Ibn Hani, uno dei 2 porti della città siriana di Ugarit (2, 3a) (figura 1): in arenaria calcarea e risalente al XIII sec. a.C., fu ritrovata durante gli scavi del palazzo nord, quello dove d'estate risiedeva la regina madre (3a).

Figura 1: la matrice in arenaria calcarea di Ugarit (2a) ed il sito di ritrovamento (2b)
La nuova matrice, frammentaria ed ulteriormente spezzatasi in fase di recupero, è stata trovata a Timna -l' importantissimo sito minerario nel deserto del Negev -il cui rame veniva utilizzato fin dall' epoca neolitica (4a). Precisamente proviene da un sito (il nr. 30, figura 2) che fu occupato, secondo i nuovi studi, solo dal XII al IX sec. a.C. (non prima del 1130 a.C.), quindi posteriore all' occupazione e sfruttamento diretto degli Egizianii (XIV-XII sec.); è fatta in argilla, con evidenti segni del suo uso ed appartiene, anche come tipologia del lingotto verosimilmente ottenuto,  all' ultima fase dell'uso massiccio di lingotti oxhide per la commercializzazione del rame (1). 

Figura 2: il frammento di matrice per lingotti oxhide di Timna (sito 30), assegnata tentativamente al l'XI sec. a.C. (1) e la localizzazione del sito 30 nella vasta regione mineraria del Negev (dal rif. 1) 
La cosa interessante è che la tipologia dei lingotti, così l' autore, era quella preferita nel Mediterraneo occidentale dell'XI secolo. L' autore si spinge un pò oltre e leggete cosa dice a pg. 193 (lo traduco perchè è piuttosto intrigante): "Vi sono forti ragione per credere che i metallurghi di Timna fossero  consapevoli, nell' XI secolo, delle usanze commerciali nel mondo Mediterraneo, compresa la forma preferita dei lingotti oxhide. Possono avere aggiustato leggermente  il prototipo per adattarlo allo loro esigenze o per distinguersi dagli altri produttori, ma l' influenza sulla tipologia viene dal Mediterraneo occidentale, ed il piccolo centro metallurgico adottò la moda dominante.  Dobbiamo anche citare qui l'ipotesi di Rothenberg (1998), intrigante seppur controversa, che coloro che lavoravano il rame a Timna (I "Midianiti") appartenessero ai Popoli del Mare, immigrati nella regione alla fine dell' Età del Bronzo. Rothenberg basa le sue argomentazioni sulle caratteristiche della ceramica locale e su alcuni disegni su roccia che ritraggono i metallurghi con costumi simili a quelli dei Popoli del mare nelle raffigurazioni egizie. La matrice rinvenuta al sito 30 di Timna, si adatta bene a questa ipotesi ricostruttiva, il che potrebbe spiegare l' origine della sua tipologia. Non vi è abbastanza evidenza per supportare l'ipotesi di Rothenberg: tuttavia una immigrazione massiccia dei "Popoli del mare" indubbiamente vi fu, ed è possibile che alcuni immigranti fossero specializzati nella metallurgia e che abbiano influenzato l' industria locale, anche solo diffondendo nuove idee su tecnologia e stile" (1). 

Le evidenze sono in realtà, molto tenui finora, vedremo se e come questa ipotesi si svilupperà in futuro.

Ricordo che abbiamo già parlato, in diverse occasioni, del sito di Timna (4a), anche in rapporto al particolare stile del proto-cananaico rinvenutovi (4b,c) (5). 

(1) E. Ben-Yosef, A unique casting mould from the new excavations at Timna Site 30 (Israel): evidence of western influence? , in: “Eastern Mediterranean Metallurgy and Metalwork in the Second. Millennium BC”. A conference in honour of. James D. Muhly, Nicosia, 10-11 ottobre 2009;  a cura di Vasiliki Kassianidou & George Papasavvas, 2012 Oxbow Books pub., pp. 188-196
(2) a. M.R. Jones, Oxhide Ingots, Copper Production, and the Mediterranean Trade in Copper and Other Metals in the Bronze Age.2007, Boston University (MA); b. N. Wyatt, Religion in ancient Ugarit, In: A handbook of ancient religions, ed. John R. Hinnells, 2007, Cambridge, pp.105-160
(3) A. Belladonna, a. Il rame di Cipro, la regina di Ugarit e la Sardegna, http://gianfrancopintore.blogspot.it/, 19.05.2011; b. , a.  Lingotti oxhide in depositi di fondazione: Egitto e Sardegna. Un'esclusiva? monteprama.blogspot.com, 05.09.2013; b. I marchi dei lingotti oxhidemonteprama.blogspot.com, 28.09.2013; c. Lingotti oxhide: la banca dati dei marchi, monteprama.blogspot.com, 10.10.2013
(4) A. Belladonna, a. Arsenico e vecchi bronzetti, monteprama.blogspot.com, 30.05.2013; b. Il proto-sinaitico fuori dal Sinai; 20.08.2010,  gianfrancopintore.blogspot.com; c. Sorprese di segni, 17.12.2011, gianfrancopintore.blogspot.com
(5) A. Losi, Deserto del Negev:  un nuovo documento proto-sinaitico, 22.02.2010, gianfrancopintore.blogspot.com