venerdì 18 aprile 2014

Corto circuito

1. Jeffrey Emanuel, uno dei più attivi studiosi che attualmente si occupa di Sherden e "Popoli del mare", ritiene che a Gurob-nell' Alto Egitto-quel modellino di nave segnalatoci da Romina (datato  1295-1186 a.C., XIX dinastia) provenga dalla tomba di uno Sherden o di un suo discendente (figura 1). Ritiene anche che quel tipo di nave fu un bel regalo tecnologico dei Popoli del Mare all' Egitto. E che gli Sherden non vennero mai del tutto assimilati nella società egizia, ma che mantennero almeno in parte la loro identità (1).
2. Fulvia Lo Schiavo ritiene che [..] Cyprus' copper obtained a reputation impressive enough, according to Lo Schiavo (ch. 15), to attract ships from Sardinia on a regular basis, facilitating the Nuragic adoption of Cypriot metalworking practices and tools in addition to the acquisition of oxhide ingots (3).
3. Un vaso nuragico frammentario, oggetto di uso comune e non certo aristocratico-riparato in antico con piombo sardo-viene rinvenuto a Pyla-Kokkinokremos (Cipro) (figura 2): proviene da uno stanziamento temporaneo dei "Popoli del mare" (4,5)

E mentre la stampa della Sardegna- imbrigliata in tenaglie più potenti dell' acciaio-continua a tacere (5c); e anche Jeff Emanuel è tendenzialmente contrario ad identificare gli Sherden con i Sardi (per motivi che mai spiega in dettaglio), a me pare che il circuito si stia chiudendo. Oppure siamo andati in corto? (vd. figura 3, dal rif 1, per l'opinione di Emanuel sugli Sherden in Egitto).



                 Figura 1: il modellino di galea da Gurob (2)


Figura 2: il vaso nuragico da (fine XIII sec. a.C) (5b). 


Figura 3: un brano dal rif. 1

(1) Emanuel, Jeffrey P. “Egypt, the 'Sea Peoples,' and the Brailed Sail: Technological Transference in the Early Ramesside Period?”. In American Schools of Oriental Research Annual Meeting. Chicago, IL, 2012.
(2) Romina Saderi, monteprama.blogspot.it, Foto del giorno: Gurob ship, 29 MAGGIO 2013
(3) Vasiliki Kassianidou and George Papasavvas, eds. Reviewed by Nicholas G. Blackwell, Eastern Mediterranean Metallurgy and Metalwork in the Second Millennium BC: A Conference in Honour of James D. Muhly, Nicosia, 10th–11th October 2009
(4) a. V. Karageorghis, J. Karageorghis, L´Isola di Afrodite, Archeologia Viva, 2013, Nr. 159 pp. 40-53
b.  Gale, N.H. 2011. ‘Source of the Lead Metal used to make a Repair Clamp on a Nuragic Vase recently excavated at Pyla-Kokkinokremos on Cyprus’. In V. Karageorghis and O. Kouka (eds.), On Cooking Pots, Drinking Cups, Loomweights and Ethnicity in Bronze Age Cyprus and Neighbouring Regions, Nicosia.
(5) monteprama.blogspot.it, a. A. Belladonna, Vaso nuragico a Pyla-Kokkinokremos, fine XIII sec. a.C., 8 GIUGNO 2013; b. R. Saderi, Foto del giorno: frammento di vaso nuragico ritrovato a Pyla-Kokkinokremos (Cipro), 2 NOVEMBRE 2013; c. A. Belladonna, L'Unione Sarda e La Nuova Sardegna: ce ne parleranno?, 23 AGOSTO 2013