lunedì 15 settembre 2014

Gigantic testimonial


Ogni tanto vado su google scholar e digito "Monte Prama" giusto per vedere i nuovi articoli diciamo così "professionali" che escono sul sito archeologico di Cabras, reso famoso dalle sue statue.

L'ultimo di questi articoli in ordine di tempo trovasi su un magazine scientifico, dal nome Sweden&Martina. 

Lo so, è dura da credere e anche forse da mandar giù (forse non è dura per chi ha messo le mutande a strisce alle statue di Monte Prama, o per chi sta subdolamente insinuando il dubbio che siano loro stesse uno scherzo): ma per noi qui che di quel nome ci fregiamo e facciamo ogni sforzo per promuovere la cultura e le civiltà passate della Sardegna, sì è dura. Fa anche un pò ridere: "Prama" è adesso il nome di un metodo per la fissazione di impianti dentali (fixture), basata sulla tecnologia che ha consentito di mettere assieme i vari pezzi. La nuova fixture verrà presentato ad un congresso in quel di Padova, il prossimo 25 ottobre.  Il creatore di questa metodologia, il dr. Ignazio Loi (tecnologia che promette di essere rivoluzionaria) ha potuto in qualche modo utilizzare i Giganti di Monte Prama come testimonials. 
Adessso tutti attendiamo, con rinnovato fervore, che qualcuno dopo le mutande metta ai Giganti una bella dentiera: di quelle innovative che utilizzano l'implantologia. Spero almeno che i testimonial siano stati pagati. 

Il dr. Ignazio Loi presenterà la nuova fixture per implantologia dentale, denominata "Prama", il 25 ottobre prossimo. Immagine da questo sito.