martedì 23 settembre 2014

Pillole alfabetiche:pe

Dopo la 'ayin ecco la pe: nell'alfabeto protosinaitico di Serabit el Khadim (prima metà del II millennio a.C.) è un segno ad angolo, per poi evolvere in una sorta di "manico d'ombrello. E' comunque una lettera piuttosto rara e dall'origine non chiara. 
1. Varianti di lettere proto-sinaitiche da Serabit-el-Khadim (XVIII-XVII secolo a.C.) secondo la sequenza di Orly Goldwasser (1); 2. Lettere nell’ ostracon di Isbeth Sartah (ca. 1100 a.C.); 3. Parziale riproduzione delle lettere nel cosiddetto abbecedario di Tel Zayit (X secolo a.C.); 4. Alfabeto ebraico/fenicio arcaico nel calendario di Gezer (X secolo a.C.); 5. Corrispondenti fonetici nell’ alfabeto fenicio (2, 3, 4 e 5 modificati da C. Rollston, The Phoenician Script of the Tel Zayit Abecedary and Putative Evidence for Israelite Literacy, Cap. 3 in Literate Culture and Tenth-Century Canaan: the Tel Zayit Abecedary in Context, Eisenbrauns, 2008).
Nr. 17 La lettera pe, la nostra P.  Deriva possibilmente dalla parola semitica per "bocca" o per angolo. Secondo Goldwasser può derivare da diversi geroglifici egizi, rimamendo tuttavia sfuggente nel suo significato.
Sin,  esempi di  pe dalle scritte alfabetiche delle miniere di turchese di Serabit-el-Khadim del Sinai (prima metà del II millennio a.C.). Dx, possibili geroglifici egizi precursori/correlati al pe semitico.  Da Goldwasser, Orly,  2006, Canaanites Reading Hieroglyphs. Horus is Hathor? - The Invention of the Alphabet in Sinai, Egypt and the Levant, Ägypten und Levante 16, pp. 121–160. 


Il geroglifico egizio O38, "l'angolo": 


La lettera egizia omofona. In egiziano il suono monoconsonantico viene reso con il segno per "base" (di sedia, di tempio ecc) (ger. Q3). Si ricordi che nel proto-sinaitico tale segno si legge B.

Evoluzione. Nella terra di Canaan, origine dei minatori del Sinai, la pe del proto-cananaico è simile al "manico d'ombrello" del fenicio standard, ma con un angolatura più marcata. Causa la sua varia orinetazione, nei documenti più arcaici, è spesso difficile/impossibile distinguerla da lamed
L'evoluzione della lettera pe dal II al I millennio a.C. (Da: Life in Biblical Israel, Philip J. King, Lawrence E. Stager Westminster John Knox Press, 01/gen/2001)

Anomalie del proto-cananaico e del proto-sinaitico fuori dal Sinai.
Tra i documenti in proto-cananaico pubblicati di recente da Lemaire, ne esiste uno dove la  pe assume una forma ad angolo retto. 
Particolare di ascia in bronzo; provenienza ignota, tentativamente datata al XVII sec. a.C. Da:  A. Lemaire, FROM THE ORIGIN OF THE ALPHABET TO THE TENTH CENTURY BCE: NEW DOCUMENTS AND NEW DIRECTIONS, in: New Inscriptions and Seals Relating to the Biblical World,  edited by Meir Lubetski, Edith Lubetski, Society of Biblical Literature , pp.1-20; Dx., la placca di Shechem; da:Sass, B. 1988. The Genesis of the Alphabet and Its Development in the Second Millennium B.C., Ägypten und Altes Testament 13. Wiesbaden:Harrasowitz

Alfabeto cuneiforme di Ugarit (XIV-XII sec. a.C. circa). 
La pe ugaritica è costituita da due cunei semplici, appaiati e in orizzontale.

La lettera ugaritica pe (alfabeto lungo)
La lettera ugaritica pe (alfabeto breve)

La Sardegna. Nei documenti nuragici la pe assume una forma simile al proto-cananaico e al fenicio arcaico, a manico d'ombrello.
1. Goldwasser, Orly,  2006, Canaanites Reading Hieroglyphs. Horus is Hathor? - The Invention of the Alphabet in Sinai, Egypt and the Levant, Ägypten und Levante 16, pp. 121–160


Per saperne di più: