domenica 23 novembre 2014

Foto del giorno: Il giallo della statuina Ozieri

 
        Immagine Polaroid della statuina sarda dall'archivio fotografico sequestrato al mercante d'arte Giacomo Medici.
Se ne fa già un gran parlare, almeno nei social network, della imminente messa all'asta di un raro e importantissimo reperto sardo cruciforme di stile "cicladico". Il prossimo 11 dicembre al Rockfeller Plaza di New York la celeberrima casa d'aste Christie's metterà in vendita una bellissima statuina sarda di dubbia provenienza. Numero di lotto 85:  idolo femminile sardo in marmo di cultura Ozieri, circa 2500-2000 a.C. (?)  Valore stimato: 800 mila dollari - 1 milione e 200 mila dollari. 

Sul sito della celebre casa d'aste se ne fa una breve descrizione: A SARDINIAN MARBLE FEMALE IDOL OZIERI CULTURE, CIRCA 2500-2000 B.C. The tapering lower body bisected by a raised vertical ridge on the front above the pointed tip, the projecting flanged arms with oblique outer edges, with prominent breasts in relief, the tall neck offset from the torso by an incised open V-shaped groove that extends around the back of the neck, the head thinning towards the crown in profile, the face featureless but for a long raised ridge for the nose 13¾ in. (34.9 cm.) long.

Provenance 
with Harmon Fine Arts, New York.
with The Merrin Gallery, New York, 1990 (Masterpieces of Cycladic Art, no. 27).
Acquired by the current owner, 1997.

Pre-Lot Text
PROPERTY FROM THE MICHAEL AND JUDY STEINHARDT COLLECTION


 Christies' The Art of PeoplesSale 3403 - Lot 85: A sardinian marble female idol. Ozieri culture, circa 2500-2000 B.C 
Sembrerebbe tutto regolare se non fosse che l'archeologo e avvocato greco Dr. Christos Tsirogiannis (University of Glasgow, collaboratore del Scottish Centre for Crime and Justice Research) ha riconosciuto il prezioso reperto come facente parte del famigerato archivio fotografico del noto trafficante internazionale d'arte  Giacomo Medici,  sequestrato durante una perquisizione da parte dei Carabinieri del Nucleo Tutela Beni Archeologici al Porto Franco svizzero di Ginevra, archivio nel quale è stato appurato contenere migliaia di fotografie di reperti archeologi frutto della grande razzia illegale di beni culturali italiani.
E proprio da questo prezioso archivio fotografico che spunta fuori una vecchia immagine Polaroid della nostra statuina (sempre dallo stesso saltò fuori la foto Polaroid dell'Arciere nuragico di S.Antioco, in seguito rientrato in Sardegna) nella quale si presenta, a differenza della immagine proposta dalla casa d'aste, frantumata in 6 parti , nella cui descrizione non viene citato nessun restauro effettuato su di essa. Allora ci chiediamo: è un falso? la documentazione di provenienza è lecita, regolare? C'è da dire che Giacomo Medici e Gianfranco Becchina erano specializzati anche nell'operare accurati restauri, soprattutto di pezzi in frammenti, sporchi, di dubbia provenienza e che in tal modo aumentavano grandemente di valore: come dimostra ad esempio l'accurato restauro di un' un'antefissa etrusca del VI secolo a. C. scolpita a rilievo (Tombaroli, miliardari e antichi vasii predatori dell'arte e opere in mostra, La Repubblica-Roma, 16.09.20129). 

Per cui sì, è davvero possibile che l'oggetto sia il medesimo: Christos Tsirogiannis ne è più che convinto. Qualcuno si chiede: "Christie's would be wise to re-investigate the collecting history of the figure as a matter of urgency. Have they contacted the Italian authorities?

E-Catalogue Christie's The Art of People

Arciere di S'Antioco, tornato in Sardegna in seguito alle indagini internazionali dei carabinieri del nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale italiano 
Christie's, the Medici Dossier and William G. Pearlstein. Looting Matters Blog JUNE 7, 2010
Dr. Christos Tsirogiannis identifies rare Sardinian idol to be auctioned at Christie's December 11 in New York City. by Catherine Schofield Sezgin,  ARCA Blog Editor-in-Chief November 21, 2014
The Steinhardt Sardinian Figure and the Medici Dossier.  Looting Matters Blog NOVEMBER 22, 2014
Polaroids from the Medici Dossier: Continued Sightings on the Market - David W J Gill and Christos Tsirogiannis
- Tutto iniziò negli anni Settanta, quando il Met... Il Giornale dell'Arte.Com
- ANTIQUES; STARK CYCLADIC FIGURES HAUNT CONTEMPORARY COLLECTORS
RITA REIF New York Times March 25, 1990
La Grande Razzia è ancora tra noi, e Christie’s lo sa. Arte Magazine
- Cleveland Museum of Art Returns to Italy (2008) http://traffickingculture.org
- Il bronzetto trafugato ritorna a casa 20.11.2008