martedì 23 dicembre 2014

I sacri pozzi in pillole: 14. San Giovanni Sinis, abitato

Con grande piacere, riprendiamo la pubblicazione dei pozzi in pillole del Sinis.

di Sandro Angei
Pozzo N° 14
   Siamo in abitato di San Giovanni di Sinis all’interno di un cortile accessibile di pertinenza di un’abitazione costruita sopra i resti di un’antica cava di arenaria, della quale si notano nettamente i tagli verticali e le scanalature praticate col piccone per cavare i blocchi.
Il pozzo, ancora attivo, mi è stato segnalato da un amico frequentatore del blog Monte Prama, che preferisce mantenere l’anonimato. Grazie a lui posso pubblicare questo manufatto che definirei anomalo, perché presenta una sezione quadrata, scavata interamente nella roccia; sezione che diventa perfettamente quadra alla base.

   Il pozzo presenta una vera di blocchi isodomi di arenaria, di indefinibile datazione. L’accesso è stato di recente sigillato con un coperchio di cemento, che però per mia fortuna presenta un varco, dal quale ho potuto, benché a fatica, infilare la macchia fotografica e successivamente la mano. Le riprese sono di quelle fatte quasi ad occhi chiusi, intuendo la posizione della fotocamera.