venerdì 19 dicembre 2014

Le infinite sorprese del Sinis: una tomba nuragica unica, con vista mare.


Fig. 1.  La tomba indagata, dopo lo scavo;  Su Bardoni (subito a nord di Is Aruttas, nel Sinis di Cabras). Foto A. Usai. La singolare sepoltura è ricoperta continuamente dalle famose sabbie quarzose della zona, sulla costa battuta dal maestrale. Non è nota la linea di costa dell'epoca (Età del Bronzo/inizio Età del Ferro), con il mare più basso di 1.5-3 metri rispetto ad oggi. Adiacenti alla tomba, si notano frammenti di strutture murarie. Da: Alessandro Usai, La tomba nuragica a cassone di Su Bardoni (Cabras - OR)2014, Quaderni, 25: 173-192 

ABSTRACT
Sulla spiaggia di Su Bardoni, lungo la costa occidentale del Sinis, è stata indagata una tomba a cassone costituita da lastre di arenaria. La tomba, già violata in tempi imprecisati, ha restituito pochi frammenti d’ossa umane e minuti frammenti ceramici riferibili al Bronzo Finale o al Primo Ferro. Le dimensioni del cassone sono compatibili con la deposizione di un unico individuo. A Nord e a Sud della tomba, lungo la spiaggia, si notano brandelli di strutture in pietra e si raccolgono frammenti ceramici nuragici, per lo più degli stessi periodi.

On the beach of Su Bardoni, along the western coast of the Sinis peninsula, a tomb built with sandstone slabs has been excavated. The tomb, already looted in unknown times, delivered few fragments of human bones and small pottery sherds belonging to the Final Bronze or Early Iron Age. The size of the tomb fits the burial of a single individual. To the North and South of the tomb, along the seaside, one can observe remains of stone structures and nuragic pottery sherds, mostly belonging to the same periods.

Fig. 2.  La tomba di fig. 1 prima dello scavo, vista da ovest. Foto A. Usai. La tomba è quasi completamente coperta dalla sabbia quarzosa. In lacuni periodi dell'anno risultava invisibile. Da: Alessandro Usai, La tomba nuragica a cassone di Su Bardoni (Cabras - OR)2014, Quaderni, 25: 173-192 







vd. anche: