lunedì 9 febbraio 2015

Le news dai Lincei: conosceremo il volto dei Giganti?

Dopo il Monte Prama day ai Lincei (Accademia Nazionale dei Lincei, Giornata di Studio: "I riti della morte e del culto di Monte Prama-Cabras", Palazzo Corsini, via della Lungara, 10 Roma, 21.01.2015, h 9.30), il giornalista Giorgio Galleano ha intervistato alcuni dei relatori. Ecco il testo del servizio andato in onda il 22 Gennaio 2015 sul telegiornale di Rai3.  https://www.youtube.com/watch?v=gvRMv2qgagY

servizio di Giorgio Galleano per il TG3 del 22.01.2015

Altre decine di tombe, almeno tre templi e un recinto sacro che fa pensare ad una sorta di stadio. Le analisi geofisiche del sito di Monte Prama mostrate ieri ai Lincei alzano un altro velo sull'immenso santuario, sulle sue statue giganti e sugli eroi che qui furono sepolti quasi tre millenni fa.
G. Ranieri: "E' una serie di filari di tombe. Uno esteso, e l'ho forse detto, 120 metri e forse anche di più"
Domanda: " Si parla di molti edifici anche."
G. Ranieri: "Sì, ce ne sono almeno tre che sono tra l' altro quasi tutti delle stesse dimensioni".


Immagine dal  servizio del TG3 del 22 gennaio 2015 con l’intervista a 
Gaetano Ranieri, Paolo Bernardini e Raimondo Zucca

Entro marzo saranno completate le analisi del DNA sugli individui sepolti nelle tombe.
P. Bernardini: " Le tracce residue sulle ossa, residue della muscolatura, ci fanno vedere come questi signori si esercitassero molto, con la spada, con l'arco; quindi l'arte del guerriero. Un risultato ulteriore, molto suggestivo, sarà la possibilità di ricostruire, per almeno due individui, il volto".

Monte Prama potrebbe essere dunque un pantheon degli eroi Nuragici o Shardana, ma torna in campo l'ipotesi che vede qui il santuario di Iolao, inviato da Ercole in Sardegna con nove dei suoi figli.
R. Zucca: " Le statue potrebbero essere il segno di questa memoria, che eterna il culto di un eroe che ha accompagnato Ercole in tutte le sue fatiche". "


Qui sotto un altro contributo post Monte Prama day (nostra la sottolineatura): 

ALL'ACCADEMIA DEI LINCEI I RISULTATI DELLA RICERCA SU MONTE PRAMA 
Sergio Nuvoli Ufficio stampa Ateneo Cagliari